Informazioni per i passeggeri in partenza per/in arrivo da USA e Canada

Rafforzamento dei controlli

Vi comunichiamo che sono state introdotte nuove procedure di sicurezza per i passeggeri diretti negli Stati Uniti. Le suddette procedure riguardano i servizi di terra nonché il personale di bordo delle linee aeree ed interessano sia i passeggeri in partenza per gli USA da Varsavia e Cracovia, che i passeggeri provenienti da altri paesi, qualora i loro voli facciano scalo in questi aeroporti.

In relazione a ciò, tutti i passeggeri diretti negli USA che fruiscono di voli organizzati dalle Linee Aeree Polacche LOT in partenza da Varsavia o da Cracovia sono pregati di presentarsi il prima possibile alla postazione adibita al check-in. Il check-in ha inizio 4 ore prima dell'orario previsto per il decollo e si conclude 1 ora prima del decollo. Una volta portata a termine la procedura, i passeggeri dovranno recarsi immediatamente al cancello indicato sulla carta d'imbarco.

Le procedure di sicurezza riguardano il controllo dei passeggeri, nonché quello del bagaglio a mano portato a bordo dell'aereo. In relazione a quanto sopra, tutte le norme relative ai limiti quantitativi, al peso massimo ed al contenuto del bagaglio caricato nella cabina passeggeri saranno rispettate alla lettera. Vi ricordiamo che, nel caso dei voli transatlantici, è possibile portare con sé un solo bagaglio a mano di peso non superiore a 6 kg (in classe economica) o a 9 kg (in business class).

Siete pregati di consultare le informazioni dettagliate relative ai limiti quantitativi imposti ai bagagli ed alle restrizioni inerenti il contenuto degli stessi presso la pagina Bagaglio.

Persone che prolungano il proprio soggiorno

I passeggeri che, in una qualsiasi occasione, non abbiano rispettato il termine di conclusione del soggiorno indicato dai funzionari dell'ufficio immigrazione nel modulo I-94 non potranno accedere al territorio statunitense.

Per evitare di essere rimandati in Polonia e di dover attendere il primo volo disponibile (qualora non ve ne sia uno immediato) in stato di fermo, i passeggeri devono ricordare quanto segue:

  • Il visto non garantisce l'ottenimento del permesso di ingresso negli USA. La decisione relativa alla concessione dell'autorizzazione a superare il confine statunitense viene presa dall'ispettore dell'ufficio immigrazione presso il posto di frontiera.
  • La permanenza sul territorio degli USA per un periodo maggiore rispetto a quello indicato sul modulo I-94 dal funzionario dell'ufficio immigrazione (anche qualora il ritardo non sia superiore ad 1 giorno) comporta la perdita di validità del visto sul passaporto, anche nel caso in cui il termine riportato sul visto stesso non sia ancora scaduto. Il passeggero non sarà autorizzato ad accedere al territorio USA in base a questo visto.
  • I cittadini polacchi, qualora in passato abbiano prolungato il proprio soggiorno negli Stati Uniti, dovranno richiedere un nuovo visto presso l'Ambasciata degli Stati Uniti d'America a Varsavia o presso Il Consolato Generale degli Stati Uniti d'America a Cracovia.
  • Vi ricordiamo la necessità di fornire risposte veritiere alle domande del console relative ai Vostri precedenti soggiorni negli USA. Il mancato ottenimento del visto è un contrattempo meno grave rispetto al fermo o all'arresto da parte dei funzionari americani dell'ufficio immigrazione con conseguente rimpatrio al termine di un volo lungo e costoso.
  • L'occultamento di informazioni relative al prolungamento di soggiorni passati durante i colloqui con il console o con il funzionario dell'ufficio immigrazione verrà considerato come un tentativo di inganno e comporterà il rifiuto definitivo del visto (a vita). Quanto detto riguarda anche i visti di immigrazione.

Passeggeri diretti in Canada

Dal 1° gennaio 2009, soltanto i possessori di passaporti biometrici (i cosiddetti passaporti elettronici, rilasciati a partire dal 28 agosto 2006) sono esonerati dall'obbligo di possedere un visto per il soggiorno temporaneo in Canada. Allo stesso tempo, informiamo che i passaporti temporanei sono sprovvisti dei dati biometrici. Pertanto, i titolari di questi documenti devono ottenere un visto per il soggiorno temporaneo prima di partire per il Canada. Dal 1° gennaio 2009, i titolari di passaporti polacchi e lituani sprovvisti dei dati biometrici devono ottenere il visto per il soggiorno temporaneo in Canada. In caso di dubbi, siete pregati di visitare il sito internet dell'Ambasciata del Canada a Varsavia, digitando l'indirizzo www.canada.pl.