Articoli vietati e materiali pericolosi

I materiali pericolosi sono oggetti o sostanze che possono costituire un pericolo per l'aeromobile o per le persone a bordo. Prima di preparare i bagagli assicurati di leggere la nostra politica sulle merci pericolose.

.

Se sul prodotto che desideri trasportare è presente uno dei seguenti simboli, potrebbe trattarsi di una merce pericolosa.
. Verifica con la tabella sottostante in quale bagaglio è possibile trasportare il prodotto o contatta il Contact Center.

I materiali pericolosi non possono essere trasportati a bordo nel bagaglio registrato o a mano, ad eccezione dei casi indicati di seguito. Gli articoli pericolosi ammessi nel bagaglio a mano possono essere portati a bordo indosso, se non diversamente specificato.

Legenda

Ammessi nel bagaglio a mano

Zielona walizka - dozwolone w bagażu rejestrowanym

Ammessi nel bagaglio registrato

Zielona walizka - dozwolone w bagażu rejestrowanym

Ammessi solo se portati indosso

Zielony człowiek - dozwolone  tylko przy sobie

Vietati nel bagaglio a mano

czerwony bagaż podręczny - towary zabronione w bagażu podręcznym

Vietati nel bagaglio registrato

czerwona walizka - zabronione w bagażu rejestrowanym

Vietati

biały X na czerwonym tle - zabronione

Al bagaglio registrato non devono essere fissati/agganciati oggetti che potrebbe staccarsi durante il trasporto. Il vettore non è responsabile per la loro perdita.

ATTENZIONE!  Il vettore può rifiutare di accettare il bagaglio registrato se non è imballato in modo da garantire un trasporto sicuro osservando la normale cura nel maneggiarlo. LOT Polish Airlines raccomanda che il bagaglio venga chiaramente contrassegnato con un'etichetta/adesivo riportante l'indirizzo. Il Vettore non è responsabile degli oggetti fragili e deperibili trasportati nel bagaglio, né di denaro, gioielli e altri oggetti di valore, documenti, campioni commerciali, ecc. Il trasporto di questi oggetti è ad esclusivo rischio e responsabilità del passeggero.

Le regole per il trasporto di oggetti non sicuri sono disponibili anche sul sito dell'Autorità per l'Aviazione Civile e sul sito della International Air Transport Association (IATA).